HOME
RECENSIONI
BIOGRAFIE
BAND INDIPENDENTI
MP3
NEWS
INTERVISTE
INSERTI SPECIALI
CONCERTI
Associazione
Forum
Partners
Links
Sostenitori
Cerca  
-------------------------------------
\\\\\\\\\\ CONCERTI //////////
-------------------------------------
Ten Years After
02/10, Dietikon
Unwound
01/01, Padova
NOmeansno hardcore postfunk CAN opening INVASIVES hardcore postfunk CAN
11/05, Padova
-------------------------------------
\\\\\\\\\\\\\ NEWS /////////////
-------------------------------------
19/08/2009
Video della settimana: Iron&Wine - Naked As We Came
20/07/2009
Locarno: alla Cambusa ritorna uno dei Festival più interessanti del Cantone
01/07/2009
Berna: Gurtenfestival 2009 - Ecco il programma
-------------------------------------
\\\\\\\\\\\\\ LINKS /////////////
-------------------------------------
Next Punk
Webzine ticinese dedicato al Punk Per tutti i simpatizzanti, fanatici e curiosi!

MOON AND STARS '07

Eccoci giunti alla 4a edizione di « Moon and Star », un appuntamento che sembra oramai essere divenuto uno dei punti forti dell'inizio estate del panorama pop/rock ticinese. Sul palco di Piazza Grande a Locarno si esibiranno dal 8 al 14 luglio Peter Gabriel, Zucchero, Avril Lavigne, Beastie Boys, P!nk e i Muse. Le premesse non sembrano ottimali per un tutto esaurito come lo scorso anno, ma la piazza locarnese sarà in grado di ospitare in ogni caso un nutrito pubblico.
>> Sito Ufficiale <<

Moon and Stars

  

Programma Ufficiale - dal 8 al 14 luglio

  

PUSH THE BANDS OUT 8 luglio - Peter Gabriel

 

Peccato non esserci stati..!! Voci di corridoio parlano di un concerto riuscitissimo ed una piazza molto calorosa a cospetto delle intemperie del tempo!! Sarà per un'altra volta..

  

PUSH THE BANDS OUT 9 luglio - Zucchero

 

Il tempo sembra essere clemente con i 12 mila della piazza, uno squarcio di sole illumina gli istanti precedenti il concerto dopo la tempesta abbattutasi alcune ore prima. Ad aprire la serata la figlia di Zucchero, Irene Fornaciari. La piazza è stracolma ancor prima delle prime note. Personalmente nutrivo una gran curiosità di sentire questa artista emergente. L'attesa non è stata ripagata. Uno stile musicale ricalcante quello del padre, una voce troppo acerba e una presenza scenica poco appariscente mi hanno lasciato un poco di amaro in bocca. La voglia di far bene c'è e si vede, ma spesso la voglia di comunicare al pubblico il proprio sentimento cade in una voce troppo aggressiva con dei gridolini poco apprezzabili.

Cambio di marcia con la salita sul palco di Zucchero "Sugar" Fornaciari. Le capacità, l'esperienza e la presenza scenica son molto diverse. Un' apertura di concerto quasi acustica, troneggiando sulla piazza con l'eleganza si un sovrano. Il concerto è un susseguirsi di brani lenti e più roccheggianti, di brani del nuovo album e dei sui grandi successi. Il pubblico sembra apprezzare e verso la metà del concerto il grido "baila.. baila morena" si innalza tra i presenti.. "Overdose (d'Amore)" e "Il mare" accrescono ancora l'entusiasmo dei molti fans.
Prima del gran finale c'è spazio per una cover dei Procol Harum "Nel così blu" e ad una brano scritto in collaborazione con Fossati "È Delicato". "Con le mani", "Diavolo in me" e "Solo Una Sana E Consapevole Libidine Salva Il Giovane Dallo Stress E Dall'Azione Cattolica" chiudono il concerto. Acclamato Zucchero torna sul palco per un bis di diverse canzoni, tra cui "Senza una donna" ( una celebrazione del sottoscritto) e "Per colpa di chi".

Un buon concerto nel complesso che non dovrebbe aver deluso gli innumerevoli fans. Una nota di merito alla corista Sara Grimaldi che ha saputo dare una tinta soul in molti brani, come in tutti questi 5 anni di collaborazione con Zucchero. Zucchero saluta Locarno dopo essere tornato sul palco una terza volta omaggiando i partecipanti e Billy Preston con la magnifica "You are so Beautiful", che lo stesso cantante dichiara: "vorrei averla scritta io!".

  

PUSH THE BANDS OUT 10 luglio - Avril Lavigne

 

Per la terza serata la piazza ha subito una metamorfosi di pubblico, o meglio, ha subito un invasione di teenagers e giovanissimi. Avril Lavigne, la giovane 22enne canadese, icona del punk-rock giovanile era di turno sulla scena locarnese. Il concerto si apre con le note del suo ultimo singolo "Girlfriend" seguito da altri successi come "Skater Boy" e "My Happy Ending".
Spesso mi chiedo cosa possa pensare un artista nel ritrovarsi idolo di milioni di teenagers.. a voi piacerebbe?! Di sicuro lo sfondo, il microfono , l'asta e la batteria rosa oltre a ai testi delle canzoni ci fanno capire come Avril non voglia distaccarsi da questo tipo di pubblico e continuare a giocare un ruolo alla Barbie girl. La scenografia è completata da 4 ballerine stereotipo della giovane "punkettara" dei nostri tempi, come molte delle ragazzine presenti alla serata.

Passando per qualche brano dell'album "Under my Skin", con in particolare "I always get what I want", e del nuovo album "The Best Damn Thing" con "I can Do Better" arriaviamo al finale con uno dei suoi primi successi "Complicated".. e già un concerto di breve durata, che ha lasciato un po' di amaro in bocca ai 5'000 presenti.
Capriccio da star o delusione per una piazza semi vuota?! Quant'è, le giovani fans si meritavano un saluto migliore, magari con un ritorno sul palco per un bis!! Paradossale , inoltre, il fatto che il pubblico si sia scatenato sull'unica cover presentata "All The Small Things" dei Blink 182, forse, venuta un po' a sdrammatizzare le accuse di plagio per il brano "Girlfriend" di due artisti poco noti, Tommy Dunbar e James Gangwear, che nel ritornello della loro canzone "The Rubinoos" del 1979 cantavano: “Hey, hey, you, you, I wanna be your boyfriend”. ( Per i più curiosi "The Rubinoos") Una voce migliore degli inizi, ma una presenza scenica non all'altezza di una Brody Dalle, leader dei Distellers, fanno si che Avril Lavigne non riesca ad affascinare come i suoi album!

Ad aprire il concerto son stati gli Wire Daisies provenienti da Cornwall, gruppo che ha già suonato con i vari Robbie Williams, Deep Purple e Seal e chiamati a Locarno anche per il fatto che il loro singolo "Gay Boy" sia nei primi 5 posti di una chart di una radio ticinese.
Una piccola aggiunta finale.. non son sicuro che lo spettacolo della serata valesse il prezzo del biglietto!

  

PUSH THE BANDS OUT 11 Luglio - Beastie Boys

 
  

PUSH THE BANDS OUT 12 Luglio - P!nk

 
  

PUSH THE BANDS OUT 14 Luglio - Muse

 
Radio Gwendalyn

Google

©2002 Creato da: M. Minotti / Universo Musica, Via Mezzavilla 34, 6503 Bellinzona - Tel: 079/661 25 09
Sito ottimizzato per risoluzione 1024 x 768
All rights reserved